archivio

Archivio mensile:ottobre 2011

Oggi stavo pensando. Può sembrarvi un evento del tutto insignificante, ma ne voglio parlare, se non con voi, con me stesso.

Non è tanto il fatto di pensare che mi ha sconvolto, quanto le conclusioni che ne ho tratto. Senza dilungarmi troppo, in quanto so quanto il vostro tempo sia nonimportante, mi sono reso conto che la gentilezza non è qualcosa che uno possiede dalla nascita, bensì è il frutto delle esperienze della vita di ciascuno di noi. Puo’ sembrarvi una scoperta non sensazionale, ma c’è un’altra cosa interessante.

Se qualcuno di voi mi conosce personalmente, se benissimo come sono fatto: alto, atletico, biondo , un po’ stronzo, un po’ bastardo, un po’ cinico, sessista, razzista, irrispettoso, ecc. 

La cosa di cui mi sono accorto, però, è questa: anche se ultimamente sono meno stronzo, perché cerco di non esserlo, sotto il cofano sono sempre il solito.

Una persona che è gentile con il prossimo, dopo un evento X che la fa diventare stronza, non resta, sotto, gentile. Rimane stronza.

Conclusione? Attenti a chi vi dice che è cambiato. Sarò di parte, ma le persone non cambiano, mai.

O se lo fanno, lo fanno in peggio.

Tranquilli, io sono cambiato ;-).

Annunci